AGGIORNAMENTI BONUS MOBILITÀ

Nel precedente articolo abbiamo spiegato cosa è, come funziona e quando sarebbe stato possibile riscuotere il bonus mobilità.
Dopo una serie di posticipazioni la piattaforma web di registrazione per ottener il bonus dovrebbe essere messa finalmente online nelle prossime settimane, probabilmente a inizio settembre.
Rispetto a prima sembra che verranno effettuati dei cambiamenti nelle modalità di richiesta del bonus. Per tenervi aggiornati abbiamo riassunto qua di seguito le informazioni necessarie che riguardano la richiesta del bonus.

Cosa cambia adesso?

Si parla di un semplice bonifico su conto corrente come strumento per erogare gli incentivi in questione.
Sembrerebbe abolita l’ipotesi della piattaforma digitale. Ancora più importante, è l’eliminazione del famigerato “click day”, sistema più temuto dalla maggior parte dei cittadini in quanto avrebbe premiato chi si sarebbe collegato prima degli altri.

In che modo sarà possibile richiedere il Bonus?

Sarà pubblicata a settembre, sempre sito del Ministero dell’Ambiente, un’apposita scheda che dovrà essere compilata con dati anagrafici e l’IBAN dell’acquirente. Richiesti nella scheda da compilare anche la fattura o lo scontrino parlante relativo all’acquisto del mezzo di mobilità sostenibile effettuato a partire dal 4 maggio (non prima!).
Entro 10-15 giorni il rimborso dovrebbe essere accreditato direttamente sul conto corrente. Una regola che vale sia per gli acquirenti che per i venditori.
Chi invece fa semplicemente richiesta del bonus biciclette prima dell’acquisto avrà due mesi di tempo per evadere la richiesta a partire dall’emissione del voucher.

Il rimborso basterà per tutti?

Il contributo statale, per il quale sono attualmente disponibili 210 milioni di euro, sarà erogato, fino a esaurimento delle risorse disponibili (che saranno monitorabili online sulla stessa pagina web), sulla base della data di acquisto del mezzo e non sulla base della prenotazione del contributo statale (come si era ipotizzato in precedenza).
Considerando le stime attuali sugli acquisti fatti, non tutti riusciranno a godere dell’agevolazione, i 210 milioni al momento stanziati basteranno infatti per circa mezzo milione di bici e monopattini.

 

Rimanete aggiornati sull'argomento, Settembre si avvicina!